TUTTO VERO – Quarchedundepegi


Quarc, oltre ad essere un signore, è un amico, uno dei primi conosciuti qui su WordPress. Ci seguiamo da molto e non si è mai tirato indietro nei miei momenti più oscuri, lasciando sempre commenti incoraggianti e pieni di conforto. Anche nel privato, mi è stato vicino ai tempi, quando dovevo dimagrire e avevo problemi di schiena, fino ad oggi, dandomi un po’ di forza nel momento del bisogno.

Lo stimo perchè è un brav’uomo che lotta contro tutte le ingiustizie, come può, attraverso i suoi post, che scrive per farci PENSARE! Per me è un piccolo grande eroe!

Ora ha scritto un libro, che non mancherà di certo nella mia libreria, e che si presenta così:

“Il titolo di questo libro non lascia spazio a nessun dubbio: Tutto vero sta a significare che non si tratta di un romanzo né di un racconto di fantasia. Quello che leggiamo nelle oltre 140 pagine di questo volume del dottor Alessandro Depegi è il resoconto di alcuni aspetti professionali e umani della sua esistenza. Un’esistenza dominata dalla curiosità, dal desiderio di considerare il paziente nella sua totalità e non solo in quanto corpo da guarire. Il dottore, nato a Genova nel 1936, ha vissuto e lavorato sia in Italia sia in Svizzera e con gli anni ha integrato le sue conoscenze scientifiche acquisite con lo studio e con il lavoro, con altre nozioni che toccano aspetti dell’essere umano più profondi, più misteriosi. L’autore, descrivendo i casi che è stato chiamato ad analizzare nella sua vita, ci invita ad andare oltre, a guardare al di là delle evidenze materiali, per entrare nella psiche della persona. Un luogo affascinante e ancora tutto da scoprire che spesso ci rivela situazioni che lui stesso definisce” apparentemente assurde e inimmaginabili”. Nella psiche, nell’inconscio e nel mondo che ha preceduto la nascita della persona, sondando addirittura vite precedenti, appartenenti ad un passato che, grazie all’ipnosi, possono tornare improvvisamente e tragicamente a galla. Ma anche fortunatamente, si legge nel libro, dato che un’indagine di questo tipo porta alla rimozione del fatto ricordato e quindi alla guarigione dell’individuo. Adina, Romina, Aurora, Bettina, Agenore e altre persone ci vengono presentati nella loro complessità e ci fanno riflettere, ci affascinano e ci fanno paura allo stesso tempo.”

Quarchedundepegi's Blog

Eccolo che è arrivato.
Vi presento la copertina:

Copertina TUTTO VERO - istantanee di vitae l’Ultimo di copertina… se si chiama così:

Ultimo di Copertina TUTTO VERO - istantanee di vita

C’è l’ISBN e il http://www.fontanaedizioni.ch che ha curato la stampa.

View original post

Enter title here.


Questa sera sono proprio stanco, in realtà lo sono da diverse sere e la causa è il mio regime di vita molto più attivo e mentalmente sono sempre più occupato. Io ed Elia stiamo organizzando un super capodanno in una vecchia villa toscana e la cosa è divertente ma anche un po’ stressante. Il bello però è che questa settimana ho i pomeriggi liberi e questi due appena passati sono volati che è un dispiacere pensarci. Ho comprato il libro del mio amico Alan che ha pubblicato anche dei video della sua presentazione. Cazzo l’anno prossimo se ne scrive un altro farò di tutto per andarci… Ora son le 23 e 23 ed io mi sento  ancora più stanco e non ho voglia di scrivere niente, vi lascio quindi con un video ASSURDO dei Griffin…

Griffin 4×06 ita – Genio Ritardato – Camion dei pompieri

Una vita da gadano – video

Apollo Credici


Buonasera a tutti,
abbiamo pubblicato il primo capitolo di un libro scritto da “ottomani”, Albert, Beppe, VAilo e Vuc’s. Lo trovate nelle pagine in alto, il titolo è “Apollo Credici”.
Abbiamo speso più tempo a trovare dei titoli per il libro ed il capitolo, che non a scriverlo per intero. Fateci sapere che cosa ne pensate, accettiamo tutte le critiche ed i vostri suggerimenti. Però se criticherete troppo rischiate di diventare pesanti… Quindi evitate di rompere troppo i coglioni! 😀

Oggi sono alla ricerca di nuovi stimoli, stasera esco, in casa mi rompo troppo tanto… Si sa mai che incontro una biondona pronta a farmi perdere la testa… No? La mia frase personale di MSN è da una decina di giorni:

…uffa…

Cantiere e Il Cassetto di LupoRenna


Buongiorno a tutti,
in molti mi hanno chiesto cosa fosse la pagina “Cantiere” e quale fosse la password per leggerne i commenti. Questa pagina non è altro che un laboratorio dove si sta fabbricando un libro a otto mani. Io, Albért, VAilo e Beppe stiamo incominciando a costruire il primo capitolo di un viaggio interminabile tanto quanto divertente. In settimana dovremmo pubblicarlo.
Nel frattempo, vi consiglio di leggere “I Bonsai Giganti” di LupoRenna, anche questo è un libro in continua evoluzione, scritto in maniera semplice e gradevole alla lettura. Parla delle storie di un paese dell’Irpinia. Che queste storie siano vere o no non si sa, la certezza è che sono divertenti!

Un piccolo passo, un grande sorriso…


La lingua ingolfata ed il cerchio alla testa quest’oggi non mi fermeranno, mi alzo dal letto ed incomincio a tossire come un vecchio di merda, domani si inizia a leggere il libro per smettere di fumare e sinceramente spero tanto che funzioni. Nonostante il fisico oggi faccia proprio schifo la voglia di VIVERE è talmente tanta che continuare a dormire sarebbe sprecato, ascolto Alborosie mentre scrivo, il mio corpo ciondola a ritmo…
C’è serenità nell’aria, le vibrazioni sono quelle giuste, il sorriso è stampato sul viso, vorrei sentirmi così ogni giorno, ogni notte…
Questo è quello che si prova quando uno di quei muri che ti limitano incomincia a sgretolarsi…

HO PARLATO CON LA BARISTA

Gli ho detto innanzitutto che è una ragazza molto bella, che mi sarebbe piaciuto sapere il suo nome, quanti anni aveva ed il numero di telefono… Si chiama Serena, ha 20 anni ed il numero di telefono non me l’ha voluto dare perchè ha il ragazzo da due anni e mezzo… ed ora era in Belgio con un suo amico… ma io dico:

1) Cazzo vai a fare in Belgio con l’amico… portati sta Serena…
2) Cazzo vai a fare in Belgio con l’amico… pittosto vai in Olanda…
3) Cazzo vai a fare in Belgio con l’amico… NON TORNARE PIU’!!!

Siamo riusciti a fare anche quattro chiacchere, giusto il tempo di fumare una sigaretta, ho capito che è carina fuori ma anche dentro… che dire… ha il potenziale per piacermi… ma meglio non perdere la testa per queste cose, portano solo a farci del male da soli… la positività sta nel fatto che ho tirato fuori le PALLE per superare un limite…

…ed è per questo che ora sono felice…