Esame di coscienza.


Ti serve una scossa… Coglione. Alzati in piedi e cammina, Lazzaro. Sei morto e non lo sai, lo sanno tutti. Sei bello come il sole e la luna che le da il cambio. Fai qualcosa cazzo. riprendi a correre, fai ginnastica! Esci di più, guadagna dei soldi, parla con la gente… Tutti hanno bisogno di ascoltarti! Cristo! Sei una delle poche persone che hanno qualcosa di sensato da dire.

Cammina! Cammina se piove, se nevica, se c’è il sole! Nuota se c’è il diluvio. Fregatene e fallo sempre a testa alta. Saluta tutti cazzo. Tutti. Qualsiasi mostro o scimmia abbiano sulle spalle, salutali e saluta anche lui. Mettiti gli occhiali da sole la mattina, che sembri un cadavere in decomposizione, cura i capelli e radi quei quattro peletti che c’hai in viso, attivati un po’ cazzo, che se ti spegni tu, qui si spengon tutti.

Tu non ti rendi conto che se stai incazzato o demoralizzato, lo diventano anche gli altri. Sei magnetico, sei magnifico, tutti vorrebbero essere come te, avere la tua storia, vivere la gioia dei risultati ottenuti, guardare negli occhi la gente, come fai tu, dopo tutto quello che hai passato. Lo stesso coraggio nel migliorarsi.

Sei un vincente e ancora non lo sai! Lo sanno tutti ma tu ti vedi come un perdente. Guardati allo specchio, pensa ora come eri prima… Pensa a cosa facevi, ai sogni che inseguivi… Ma tu inseguivi dei sogni? Hai inseguito un qualcosa che ha preso il volo senza di te, ma tu puoi ancora volare, più in alto se vuoi, ma non puoi stare fermo.

Sigilla quella cazzo di scatola celeste, infilaci dentro quel cuore spezzato e quella tazza dei baci perugina che usi ancora come portapenne. Sigilla quella cazzo di scatola ed imboscala nell’angolo più remoto della tua soffitta. Tra il tetto ed il pavimento, dietro la tua vecchia culla e quella che fu anche per i tuoi fratelli. Non buttare via niente però, che un giorno verrà il suo perchè.

Sei una grandissima testa di cazzo. La più bella, forte ed imponente testa di cazzo che il mondo abbia mai avuto. Salva te stesso, salva il tuo mondo, non fuggire e non arrenderti.

Non credere che andandotene via possa risolvere tutti i problemi che ti affliggono. Vuoi un lavoro migliore? Vuoi gente migliore? Un paese migliore? Una vita migliore? Tu sei uno di quelli che ha bisogno di star bene qui, prima di star bene ovunque. Tu vuoi il riscatto, vuoi il rispetto, prima però devi ottenere tutto ciò da te stesso. Scaricare il dolore subito dimagrendo, perchè è nel tuo grasso che si è accumulato. Lì risiede e ti ha avvilito giorno dopo giorno, guardantoti allo specchio.

Tu hai un problema, devi ancora finire di risolverlo.

La tua coscienza.

Annunci