Cotto e mangiato. Digerito e anche cagato…


Dopo il post precedente, dove la vita, la quotidianità e soprattutto la merda che mi circonda, mi ha stracotto e stufato… Mi è arrivata una notizia destabilizzante. I partecipanti di questa insana mensa mi hanno spolpato, la mia carne, grassa e tenera, si è staccata facilmente dalle ossa. Non rimane più niente ormai, uno scheletro nel secchio dell’umido.

Il poeta rimane comunque immortale. Dovete solo sperare che i suoi resti si uniscano nel migliore dei modi. Che dalla merda che farete potranno nascere delle rose, ed uno scheletro con carne di petali salverà il mondo. Altrimenti, se nulla crescerà da tanta merda, questa allo scheletro si unirà, creando uno stronzo demolitore.

Quindi Dio io ti prego. Ti prego di darmi la forza a far si che nascan rose dai miei resti, perchè io ho di fronte il demonio che me ne sta offrendo a valanghe, son giorni che resisto, ma dammi un segno e vedrai che non mollo, vedrai che non mollo…

Annunci

4 thoughts on “Cotto e mangiato. Digerito e anche cagato…

  1. Grazie Micuzza,,, Io esco, mi circondo di persone… Ma quel che ho dentro continua a far male. Ho chiesto aiuto a qualcuno, spero di ricever risposta. Ti auguro una gran bella serata!

Se hai qualcosa da dire al riguardo, questo è il momento giusto.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...