E meno male che se chiudo fortissimo gli occhi vedo ancora le stelle…


Chiudo la porta ed appoggio le chiavi in quel grosso posacenere di marmo che mi hanno regalato a Natale, non le lascio mai nella serratura. Ripongo il cappotto nell’armadio lungo il corridoio ed accendo le luci di tutta la casa. Casa dolce casa… Accendo quindi lo stereo e scelgo un cd di musica Jazz, alzo il volume, non voglio sentire nient’altro.

Nel lavandino ci sono i frammenti della colazione, gli do una pulita veloce non prima di essermi versato un bicchiere di vino rosso piacentino, bello tosto, proprio come me. Non c’è altro da fare per fortuna, non è il giorno del bucato e nemmeno quello della polvere, è il giorno perfetto per cucinarsi qualcosa di buono, di poco pretenzioso e inventato al momento, con quello che c’è in frigorifero, anche perchè oggi non è nemmeno il giorno della spesa, lo è domani ed infatti nel frigo non c’è molto: due petti di pollo, un peperone, mezza busta d’insalata, dei pomodorini di serra e mezza mozzarella di bufala portata ieri direttamente dalla terronia da Jerry. Facile per uno come me, due spaghetti con pomodorini e mozzarella, striscioline di pollo e peperoni saltate in padella da farcirci una piadina con l’insalata.

La pesantezza della giornata si scrolla di dosso in un istante, dell’ottima musica, che vibra in tutte le stanze, un vino che col primo s’abbina poco, ma che risveglia schiaffeggiando le papille gustative e poi la cucina, l’officina dei cinque sensi..

Chiudo la porta ed appoggio le chiavi in quel grosso posacenere di marmo che ci hanno regalato a Natale, non le lascio mai nella serratura per farti entrare. Voglio vederti sbucare all’improvviso mentre preparo la tavola, voglio sorprendermi e sorprenderti con un bicchiere di vino, bello frizzante, proprio come te… “Bentornata amore mio!” Fino al prossimo arrivederci.

Annunci

9 thoughts on “E meno male che se chiudo fortissimo gli occhi vedo ancora le stelle…

  1. Ciao Paola,
    ti ringrazio… Serata malinconica la mia, ora come ora sto ascoltando una compilation (Jazz top 100 Allertijden) sono decisamente agli inizi con questo genere musicale, mi ha preso sin da subito…
    Il cd che metterò su sarà sicuramente John Coltrane, perchè è lìunico che ho ed è quello che mi ha ispirato il post! C’è qualcuno che mi consigli in particolare?

  2. mi succede più o meno la stessa cosa quando torno a casa, però la colonna sonora non è propriamente jazz. più un blues crudo.
    ti lascio il link, se ti va d’ascoltare magari.

    e poi vorrei dire anch’io ‘bentornato’ a qualcuno, ma forse ancora non è il momento.

Se hai qualcosa da dire al riguardo, questo è il momento giusto.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...