Fino a dove può arrivare la nostra ombra?


eclisi lunare di sara sulmonteImmagine di Sara Sulmonte. © All rights reserved.

Sono uscito che si erano fatte le ventidue. Non avevo molta voglia di farlo, tanto che al Mino avevo detto che me ne sarei stato in casa, che sarei andato a letto presto perchè troppo stanco. Poi però mi è venuta in mente la Luna e non ho resistito. Con dei braghini, una maglietta sfatta e le ciabatte sono andato a cercarla e già non c’era più.

Che fine ha fatto? Possibile che se ne sia già andata? Rimasi ad aspettarla per diversi minuti, nel frattempo tre sigarette e tanti pensieri. Non l’ho vista andare via, non l’ho vista scomparire ma son voluto comunque rimanere fuori a cercarla. I passanti si stranivano a guardarmi mentre fissavo il cielo con smorfie degne di mio padre, quando cerca i tasti sul telecomando. I lampioni ed i palazzi disturbavano non poco la visuale ed io continuavo a non capacitarmi del fatto che non ci fosse… Eppure ieri era proprio li! Allora chiedo informazioni a Pole, ma lei è a Milano e la è impossibile vederla, chiamo quindi Hell per sapere se dal parchetto la si vedeva, ma niente anche li.

L’aria è comunque fresca e le vibrazioni sono quiete. Da una parte il cielo è completamente nero, dall’altra c’è ancora un lieve crepuscolo che rasserena. Io però miro l’oscurità, senza timori, perchè prima o poi la Luna arriverà. Vedo qualche stella, diversi aereoplani, forse addirittura troppi, vedo anche un gufo, o un rapace di quella specie li.

Tra le tante stelle viste e memorizzate ne compare una nuova, non è un aereo perchè pian piano, lentamente si fa più grande. E’ lei, lo sento che è lei! E’ una sensazione strana quella che provo, ma è di sicuro parente della gioia. Pian pianino la luce si fa sempre più lineare e la Luna prende forma da sinistra a destra. E’ di un arancio scuro, si sta alzando e va verso sud. Lentamente… Ho i brividi.

Non mi stupisco di provare certe emozioni, però devo ammettere che è tanto, anzi troppo, che io non sento niente, e ogni volta basta poco per farle riaffiorare. Son stato li a contemplare e a desiderare. Ho espresso tantissimi desideri guardando la Luna e l’universo. Voglio essere felice, voglio la salute, l’amore e il rispetto di tutti. Voglio fare soltanto del bene, creare una famiglia numerosa, una ragazza stupenda che diventi una donna meravigliosa ed una madre divina, che mi completi per raggiungere la perfezione…

Vedere la Luna apparire così dall’oscurità mi ha donato ancor più motivazioni a godere della mia vita. Mi sento rinato. Mi sento forte come questo pianeta che si è messo tra sole e Luna per toglierle la Luce. Ho visto la mia ombra, sulla Luna, mentre tornava. E tra tutti i desideri che ho espresso, ho desiderato anche la mia morte, di arrivarci con dignità, quando sarà la Luna a togliere completamente la luce alla terra, quì, nel Nord Italia.

Sarà il 3 Settembre 2081.

Annunci

14 thoughts on “Fino a dove può arrivare la nostra ombra?

  1. In questo periodo sono nell’indecisione più totale se trasferirmi o meno a Milano per studio. Milano sembra essere l’unica città in cui c’è qualche occasione lavorativa, ma non mi ha mai ispirato: l’ho sempre vista sempre e solo come la città dell’apparire. Per questo non mi è mai piaciuta.
    Poi, ci ho fatto un salto settimana scorsa. No, confermo…non mi sembra la mia città, ma le possibilità sono inequivocabili. Mi ero convinta.
    Ma ora che mi dici che non si vede la luna…io la luna voglio ancora vederla, voglio vederla tutte le sere!

    • A me Milano piace solo di notte e a Natale. La Luna sarà sicuramente visibile dai tetti dei palazzi e da qualche balcone, ma poi, secondo me, la si vede, ma non si possono apprezzare eventi del genere, causa luci e palazzi.

      Per quanto riguarda la tua incertezza, ricordati che comunque la Luna sarà sempre in cielo, mentre le tue opportunità didattiche no…

      Per il resto dovresti chiedere a Pole, lei ci abita per studio…

      CIAOOOOO

  2. Pingback: Voglio (ancora) vedere la mia luna « Glory11's Story

    • yeah!! bè che dire? io concordo con te vuc’s..la luna ci sarà sempre, ma milano con le sue opportunità di studio\lavoro è da sfruttare..per il resto non so cosa dire perchè solo poche volte ho vissuto milano come città..da quando ho cominciato l’università, è la mia prigione scelta..ahahahhaaha! l’unica cosa è che per i fuorisede è tanto comoda per le facoltà, tanto cara per gli affitti di una stanza..tipo 500 euro..robe de mat! ma se si cerca bene, poi si trova qualcosa di decente..

  3. de nada! cerca tra le facoltà gli annunci per le stanze..alcune volte si trovano “offerte”, a maggior ragione in questo periodo che molte finiscono e cedono il posto.. in bocca al lupo 😉

Se hai qualcosa da dire al riguardo, questo è il momento giusto.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...