Primo Maggio


Sveglia ore nove che arriva l’imbianchino e vuole le finestre aperte. Che poi più che un imbianchino, quello è un’artista. Quindi mi lavo e mi faccio bello, ma che dico bello, bellissimo, in quanto oggi è il primo maggio, e chi lavora oggi non lavora, e chi lavora e anche oggi lavora… Beh… Cazzi loro, io brindo alla vostra.

Il prospetto giornaliero è quello di incominiciare sin dalle dieci del mattino a bere Campari col bianco per tutti i bar del paese, pranzare poi in una pizzeria locale, andare a vanti a bere nei bar, fare l’aperitivo nol nostro bar preferito e poi quel che viene viene…

Così è stato, mi sono ubriacato per tutto il giorno, tutto il giorno in uno stato di peso e sofferenza che mi fan capire come stanno quelli che bevono tutti i giorni, ovvero uno schifo. Ti senti gonfio, la testa gira e fa un po’ male, rischi poi di diventare scorbutico… Meno male invece che noi siamo allegri… Ci siamo immedesimati nei personaggi di Street Fighters ed io sono Mr. Bison.

La sera Teo ha avuto la bella idea di andare con altra gente allo Street Parade di Milano, io mi sono aggregato e… Cazzo che bello, peccato che ci siamo andati tardi, perchè star la dall’inizio sarebbe stata di certo tutta un’altra cosa. Io ormai il mio limite di ubriacatura non l’avevo ancora trovato, ho smesso di bere a mezzanotte e non mi sentivo euforico o impazzito come ttutte le altre secche, mi sentivo stanco e pieno, in quanto era dal mattino che bevevo…

Lo Street Parade è veramente bello, di fronte al castello Sforzesco di Milano, migliaia di persone che ballavano davanti ai diversi camion, furgoni, camionette e carretti vari che mettevano su musica diversa.. Insomma, ogni mezzo di locomozione dotato di casse si trasformava in una discoteca ambulante… La gente faceva di tutto, ma soprattutto si divertiva… Io sono andato via presto perchè ero troppo stanco, credo che l’anno prossimo punterò tutto sulla Street Parade di Milano… C’era anche il Vichingo…

TechnoViking – From YouTube