Festa dell’uva…


Sorseggio un bicchiere di vino ed intanto scrivo, mi son seduto apposta qui per parlarvi della festa dell’uva di San Colombano al Lambro, e non c’è niente di meglio di un buon bicchiere di vino per aiutarmi nella rievocazione di questo magnifico ricordo. La festa è avvenuta Domenica 28 Settembre, e sin dal mattino si percepiva una magnifica giornata, faceva caldo e c’era proprio un bel sole. Alla fine della fiera, non siamo andati più con il pullman, ma ci siamo spostati con la macchina del Coreano, le motivazioni sono tante: non avevo voglia di bere troppo dopo tutto il bere di venerdì, per di più poi volevamo andare al Boxer a vedere il derby (Forza Milan) e direi che ne è valsa la pena per entrambi.
Prima di arrivare a San Colombano abbiamo sclerato un pochino, c’è da ringraziare il Teo per questo, che dalla sera prima non rispondeva al telefono, e nemmeno al citofono… poverino stava dormendo… e come tutti sappiamo… chi dorme non prende il vino… OK… pronti partenza via… e dalla macchina del Coreano, a San Colombano, scendono: Io, Hell, Albért e Koala.


Vista castello dalla collina interna.


Ingresso alla festa: 2,50€, bicchiere e portabicchiere: 5€, l’allegria che c’era nell’aria: non ha prezzo. Le vie del paese erano sovraffollate di gente di tutti i tipi, c’erano i carri allgorici, un “mattacchione” che faceva il karaoke, una fila di bambini del’asilo che cantava l’inno di Mameli, masticando una gomma come i calciatori.
Gli assaggi del vino, tutti rigorosamente GRATUITI ed INFINITI, venivano allestiti nel castelletto della città. Anche qui ritrovo stranamente vecchia gente, vecchi compagni di classe, gente del mio paese, e addirittura uno dei due tipi conosciuti al Wellington venerdì sera, che non avendo letto il blog, si è ricordato di noi, ma di più di Koala, al quale non ha sprecato un baciamano. L’atmosfera era veramente quella dell’allegria e ancor di più del rilassamento totale. Dopo alcuni assaggi abbiamo acquistato diverse bottiglie di vino, e ci siamo adagiati sulla collinetta laterale, qui c’era un sacco di gente, tutti ragazzi dai 20 ai 30 anni come noi, pieni di bottiglie e di cibo, a ridursi, bevendo, nell’allegria e nei boati da stadio che ogni tanto partivano dal nulla.
Insomma, sotto il sole, una beata domenica di relax, che si è conclusa al Boxer guardando vincere il derby della mia squadra del cuore. Tutto bene direi, l’anno prossimo si organizza un bel pullman e si fa una gita a San Colombano.

…fino ai fuochi d’artificio però…

6 thoughts on “Festa dell’uva…

  1. Dalla tua descrizione sembra proprio carina sta festa dell’uva..m hai riempito d gioia mentre leggevo.
    Bello anke il paragone cn la pubblicità della Mastercard..m hai fatto ghignare duro

  2. Beppe lo abbiamo visto!!! Vi saluta tutti quanti!!! Eh Eh Eh… Certo che te immagini ma non ti rendi conto che ciò che pensi è la realtà.. hai dei poteri amocio mio?!?!? Se si ti prego AIUTAMI!!!

  3. Pingback: Festa dell’uva… 2! « VicozzaRecords

Se hai qualcosa da dire al riguardo, questo è il momento giusto.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...